CERTIFICAZIONE DEI PROFESSIONISTI IN AMBITO QUALITÀ, LEAN E SIX SIGMA

Home » CERTIFICAZIONE DEI PROFESSIONISTI IN AMBITO QUALITÀ, LEAN E SIX SIGMA

21 Gennaio 2023

Pubblicato il Regolamento AICQ SICEV che definisce i requisiti relativi alle attività professionali delle figure operanti nell’ambito della gestione per la qualità e dei metodi quantitativi per il miglioramento.

La certificazione delle figure di: Quality OperatorQuality Specialist e Quality Manager si basa sulla UNI 11889:2022 che definisce i requisiti di conoscenza, abilità, autonomia e responsabilità per i Quality Management Professionals. La certificazione delle figure di: Six Sigma Green Belt and Lean pratictioner, Six Sigma Black Belt and Lean Leader, Six Sigma Master Black Belt and Lean Expert, si basa sulla UNI ISO 18404:2019 che definisce i requisiti di competenza per le figure professionali chiave in ambito Lean & Six Sigma.

AICQ SICEV ha iniziato a rilasciare nel 1995 le certificazioni per le figure del Quality Manager e del Quality Technicianquando operava ancora in forma associativa nell’ambito della Federazione AICQ.

L’attuale scelta di AICQ SICEV di associare le figure dei Quality Management Professionals con le figure chiave in ambito Lean & Six Sigma è analoga a quella compiuta dall’American Society for Quality (ASQ). La UNI ISO 18404 ha come riferimenti normativi la UNI ISO 13053-1 e la UNI ISO 13053-2, la coppia di norme che descrive i metodi quantitativi per il miglioramento dei processi.

Le tecniche statistiche sono parte essenziale della vita delle organizzazioni che adottano l’appropriata concezione della qualità basata su obiettivi e prestazioni misurabili. I metodi quantitativi per il miglioramento dei processi servono alle organizzazioni per definire strategie e prendere decisioni operative basandosi su misurazioni verificabili e dimostrandosi proattivi verso incertezze ed errori con un approccio strutturato che applica nel funzionamento dei processi la cultura del rischio.

Proprio con riguardo alla cultura del rischio, AICQ SICEV ha significativamente inserito tra i documenti di riferimento di questo specifico schema di certificazione la UNI CEI EN IEC 31010:2019 e la UNI 11865:2022. Quest’ultima orienta le organizzazioni ad applicare l’approccio al rischio in modo olistico integrandolo efficacemente nella governance. Questa Linea Guida UNI fornisce inoltre suggerimenti per integrare framework, processi e principi per la gestione del rischio, illustrati dalla UNI ISO 31000, nella struttura dei sistemi di gestione basati su HLS/HS. La UNI CEI EN IEC 31010 in parte si sovrappone e risulta nell’insieme complementare alla UNI ISO 13053-2 confermando così la validità della concezione promossa da AICQ SICEV.

Referente AICQ SICEV per questo Registro è l’ing. Gennaro Bacile di Castiglione, che ha conseguito il primo dei certificati rilasciati nel 1995 per i Quality Manager e ha ricevuto dall’UNI Ente Italiano di Normazione nel giugno 2020 il prestigioso premio Scolari.

Vai al regolamento

Comments are closed.