Politica e Principi

Home » Politica e Principi

AICQ SICEV S.r.l. è l’Organismo di Certificazione di persone che converte la percezione di professionalità e di imparzialità, da parte degli operatori del mercato e di tutte le Parti Interessate, in un problema di etica.

L’Alta Direzione, con delega da parte dei Soci, ha definito la presente politica, frutto degli indirizzi e controllo del proprio Consiglio Direttivo (CD) e del proprio Comitato per la Salvaguardia dell’Imparzialità (CSI), Organo indipendente e statutario, sulla base dei principi della norma ISO/IEC 17024:2012. La Direzione di AICQ SICEV si impegna affinché la presente politica sia compresa e attuata a tutti i livelli della propria struttura organizzativa e sia resa pubblica.

Le parti attualmente rappresentate nel CSI sono:

  • Associazioni che rappresentano le persone certificate;
  • Associazioni che rappresentano gli utenti dei servizi delle persone certificate;
  • Associazioni che rappresentano i datori di lavoro delle persone certificate;
  • Associazioni che rappresentano i consumatori;
  • Autorità governative;

 

POLITICA GENERALE

AICQ SICEV si impegna a:

  • promuovere con altri Organismi di Certificazione forme di collaborazione per lo scambio di esperienze di  lavoro anche in ambito internazionale;
  • favorire la sensibilizzazione al ruolo strategico della certificazione delle Figure Professionali promuovendo ricerche, studi e convegni sul tema;
  • svolgere attività di informazione e aggiornamento sulla certificazione delle Figure Professionali;
  • fissare annualmente gli obiettivi, tra i quali fondamentale è quello di rilasciare certificazioni che infondano fiducia tra le parti coinvolte e che soddisfino i requisiti della norma di base ISO/IEC 17024, derivanti da una valutazione imparziale e competente

 

POLITICA DEI PRINCIPI

I principi costituiscono la base per i requisiti di prestazione specifici che AICQ SICEV ha adottato per il suo Sistema di Gestione. Tali principi sono applicati come guida per le decisioni che possono essere necessarie anche in situazioni impreviste e rappresentano la base della politica.

I principi necessari per infondere fiducia comprendono:

1. Principio dell’Imparzialità

L’Alta Direzione di AICQ SICEV riconosce l’importanza fondamentale dell’imparzialità nello svolgimento della propria attività di certificazione delle persone siano queste dei semplici richiedenti, dei Candidati per una certificazione, delle Figure Professionali già certificate.
La stessa si impegna ad identificare ed indagare tutte le “aree di rischio” relative all’imparzialità, alla competenza, alla riservatezza, alla comunicazione e, qualora ne venisse identificata qualche altra, si impegna a documentare e dimostrare come eliminare o minimizzare queste minacce.

In particolare, l’Alta Direzione si impegna ad  identificare  ed analizzare  i possibili conflitti di interessi derivanti dalle attività di certificazione  ed eliminarne le cause potenziali  identificate sia all’interno di AICQ SICEV, sia nelle attività di altre persone o Organismi/Organizzazioni esterne.
Tutte le informazioni attinenti l’imparzialità, la competenza, la riservatezza e la comunicazione vengono fornite al CSI affinché esso possa eseguire il suo compito di vigilanza.

Al fine di rilasciare certificazioni che infondano fiducia, AICQ SICEV ha realizzato un Sistema di Gestione adottando i principi ed i requisiti della norma ISO/IEC 17024, prevedendo la supervisione della propria imparzialità da parte del CSI.

Al fine di monitorare una potenziale minaccia all’imparzialità, dovuta al fatto che le persone certificate siano la fonte di reddito, AICQ SICEV ha elaborato ed applica una procedura documentata relativa all’analisi dei Rischi delle attività svolte all’interno ed esternalizzate, un codice etico, vari tariffari e una politica per gli sconti.
L’applicazione di tali documenti viene supervisionata dallo stesso CSI in sede di riesame e l’esito dello stesso è vincolante.

Qualora AICQ SICEV non rispetti gli indirizzi del CSI, esso, come previsto dal suo regolamento, può comunicare tale mancanza all’Organismo di Accreditamento di AICQ SICEV.

Al fine di ottenere che le decisioni di AICQ SICEV non siano influenzate da altri interessi o da altre parti in causa, tali decisioni si basano su evidenze oggettive di conformità o non conformità, ottenute in sede di esame delle persone certificande/certificate. Tali decisioni sono verificate, ai fini della delibera dei Certificati, da un Comitato di Schema di Certificazione e deliberate.

Il CSI, in sede di riesame, supervisiona anche l’iter di certificazione/delibera.

AICQ SICEV al fine di mitigare le seguenti minacce all’imparzialità:

  • minacce derivanti da interesse di natura economico/finanziaria;
  • minacce da interessi propri;
  • minacce derivanti da familiarità o fiducia;
  • minacce derivanti da auto-valutazione;
  • minacce derivanti da intimidazioni;

valuta periodicamente i rischi connessi attraverso i seguenti  fattori:

  • Politica e/o contratti stipulati da chi ne ha la delega;
  • Stabilità finanziaria;
  • Statuto;
  • Contratti commerciali e marketing;
  • Contratti e incarichi con personale interno ed esterno;
  • Contratti con Organismi di Valutazione (OdV) esterni;
  • Reclami e/o ricorsi;
  • Key Client (Cliente Chiave): OdC di Sistemi di Gestione, Associazioni di Categoria, ecc.;
  • Mancato rispetto delle linee guida del CSI;
  • Esito audit interni ed esterni;

2. Principio della Competenza

Per rilasciare certificazioni che ispirino fiducia, AICQ SICEV ha elaborato e applica procedure documentate per valutare la necessaria competenza del proprio personale interno ed esterno e per pianificare la loro formazione e il loro continuo aggiornamento.

3. Principio della Trasparenza e Comunicazione

Essendo la trasparenza un principio base per accrescere la fiducia circa l’integrità e la credibilità delle certificazioni, AICQ SICEV assicura l’accesso al pubblico e divulga in tempo reale, principalmente attraverso il proprio sito ufficiale, le informazioni circa i suoi processi di esame e di certificazione e circa lo stato delle certificazioni (es. rilascio, estensione, mantenimento, rinnovo, sospensione, revoca) di tutte le persone certificate da AICQ SICEV.

4. Principio della Riservatezza

AICQ SICEV garantisce la riservatezza su ogni informazione di proprietà delle persone certificande/certificate di cui viene a conoscenza per valutare la loro competenza rispetto i requisiti per la certificazione.
Il personale sia interno che esterno (Comitati, Commissari di Esame, ecc.) sottoscrive contrattualmente un “impegno alla imparzialità/riservatezza/segretezza”, si impegna ad improntare il comportamento oltre che sulla professionalità anche sulla lealtà e sulla buona fede, rispettando l’impegno di riservatezza su tutti gli atti (documentazione, lettere, comunicazioni, ecc.) e sulle informazioni di cui viene a conoscenza nel corso dell’espletamento delle proprie funzioni (in conformità alle leggi e norme applicabili in vigore).

5. Principio della rapida ed efficace risposta ai reclami

L’accesso alla procedura dei reclami è divulgata attraverso il sito ufficiale ed i Regolamenti. La rapida ed efficace risposta ai reclami costituisce un mezzo importante di protezione per gli iscritti nei Registri e per gli utilizzatori della certificazione contro errori, omissioni o comportamenti irrazionali.

 

POLITICA PER LA QUALITÀ 

La politica per la Qualità di AICQ SICEV è quella di CONTRIBUIRE AL CONTINUO MIGLIORAMENTO DEL SISTEMA QUALITÀ ITALIA, effettuando attività di valutazione della conformità dei soggetti (a fronte di requisiti specificati da norme o regole tecniche) e attività di riconoscimento, mantenimento e promozione delle competenze di Figure Professionali di vario tipo.

AICQ SICEV intende:

  • analizzare e recepire i bisogni del mercato della certificazione delle Figure Professionali adattando, consensualmente con tutte le Parti Interessate, i propri Schemi di Certificazione;
  • contribuire alla evoluzione della normativa nazionale ed internazionale relativa alle attività di AICQ SICEV;
  • garantire l’accesso alla certificazione da parte di coloro che ne fanno richiesta senza discriminazioni e compatibilmente con quanto previsto dalla normativa applicabile;
  • promuovere incontri finalizzati all’aggiornamento delle Figure Professionali certificate;
  • sorvegliare il rispetto, da parte delle Figure Professionali certificate, del Codice di Deontologia Professionale a loro applicabile;
  • sorvegliare sulle prestazioni e sul mantenimento delle competenze delle Figure Professionali anche attraverso il rinnovo periodico della loro certificazione;
  • fornire un servizio in grado di valorizzare le competenze dei Professionisti certificati, contribuendo a creare nuove opportunità di lavoro;
  • definire una serie di indicatori per la qualità da sottoporre a riesame periodico da parte dell’Alta Direzione;
  • attuare, in modo efficace e flessibile, misure organizzative ed azioni appropriate tali da prevenire i problemi piuttosto che risolverli qualora si manifestino;
  • specificare le interfacce, le responsabilità e gli incarichi per il conseguimento degli obiettivi per la qualità prefissati;
  • controllare l’uso e l’applicazione dei documenti impiegati per la certificazione delle persone;
  • aggiornarsi costantemente sull’evoluzione delle normative e più in generale sugli sviluppi nazionali ed internazionali in materia di certificazione;

 

POLITICA PER GLI SCONTI 

Lo sconto economico previsto in singole offerte, sulla base dei tariffari pubblicati nel sito ufficiale, viene definito tenendo in considerazione sia la tipologia di esame sia il numero di persone da certificare che un OdC di Sistemi di Gestione o una associazione convenzionata con AICQ SICEV desidera iscrivere ad una sessione di esame.

Il CSI supervisiona tale politica degli sconti al fine di evitare rischi di imparzialità.

Ultimo aggiornamento 03.01.2014